I fratelli Michelangelo
di Vanni Santoni, Mondadori

I fratelli Michelangelo
di Vanni Santoni, Mondadori

I fratelli Michelangelo

di Vanni Santoni, edito da Mondadori

I fratelli Michelangelo Vanni Santoni letturedikatja.com

Una saga familiare che ricorda per vivacità di sguardo e d’intreccio l’epica contemporanea americana di Franzen e Eugenides.

Antonio Michelangelo è un uomo che ha attraversato il Novecento: dirigente di alcune delle maggiori aziende del paese, artista riconosciuto in più campi, i suoi risultati pubblici sono eguagliati solo dai disastri privati che è riuscito a inanellare.

Un giorno, dopo anni di silenzio, i suoi cinque figli, avuti da tre diverse compagne, ricevono da lui un solenne invito a raggiungerlo nella località toscana tra i boschi in cui si è ritirato. Enrico, Cristiana, Rudra e Louis, ognuno con aspettative e attitudini diverse, si mettono in viaggio da Tel Aviv, Londra, Stoccolma e Bali per partecipare a questa misteriosa riunione famigliare.

Cosa vuole da loro Antonio Michelangelo? Che sia in fin di vita? È giunta forse la resa dei conti?

Santoni ci racconta le vite dei fratelli immergendosi a fondo nei loro universi distanti anni luce l’uno dall’altro – il sottobosco dell’arte contemporanea per Cristiana, quello dei commerci più o meno legali nel Sudest asiatico per Louis, l’ordinata vita svedese di Rudra e del marito e quella da insegnante precario di Enrico. E li conduce uno dopo l’altro verso l’appuntamento col padre, in un crescendo narrativo potentissimo che diverte e cattura fino all’ultima pagina.

L’autore

I fratelli Michelangelo Vanni Santoni letturedikatja.com

VANNI SANTONI (1978) vive a Firenze. Dopo l’esordio con Personaggi precari ha pubblicato, tra gli altri, i romanzi Gli interessi in comune (Feltrinelli 2008), Muro di casse (Laterza 2015), La stanza profonda (Laterza 2017, candidato al premio Strega). Per Mondadori è autore di alcuni libri fantasy. Scrive sul “Corriere della Sera”.

In libreria da marzo 2019
400 pagine

2 Commenti

  1. Lilli 7 mesi fa

    Ciao, Katja, cercavo una recensione ed ho trovatopari pari quello che c’è scritto nelle bandelle… In definitiva il libro lo hai letto, ti è piaciuto, che ci dici?

    • Autore
      letturedikatja 7 mesi fa

      La mia è semplicemente una segnalazione. Il libro ho iniziato a leggerlo, ma mio malgrado ho dovuto abbandonarlo. La prosa, a mio avviso, è poco invitante e il ritmo lento. Ho scelto questo romanzo per la trama,e al momento non posso scrivere una recensione esauriente perchè ho letto solo 160 pagine, tenterò più in là di terminare questa lettura.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*