La Disfida Delle Contrade di Asola
Filastrocche dal sapore antico

La Disfida Delle Contrade di Asola
Filastrocche dal sapore antico

Ho fatto un sogno

di Andrea Perfetto

 

Assedio Asola Ho fatto un sogno filastracca letturedikatja.com

Voglio condividere con voi questa divertentissima filastrocca dal sapore antico, scritta in occasione della Rievocazione storica, l’Assedio del 1516 di Asola, comune in provincia di Mantova.
Tutti gli asolani si sono messi in gioco per organizzare la grande festa dei tre giorni dell’ “Assedio e la disfida delle Contrade” e Andrea Perfetto ha pensato di mettere al servizio della sua Contrada,“Lo Castello”, il suo innato talento per la scrittura, componendo questa filastrocca per tutti gli asolani, ma soprattutto per le Contrade “perdenti”.

Ho fatto un sogno

Ho fatto un sogno, ma un sogno strano,
Giravo il palio con una birra in mano
Tutti vestiti, tutti festanti
Tante risate insieme a tutti quanti
E finalmente, per una volta
Pensai: “Per Asola sarà una svolta”
Niente più bronci ne disgregazione,
Tutti accesi dalla stessa passione
Ma all’improvviso, tutto d’un tratto
Qualcuno ha iniziato a dare di matto.
Come mai chiedo, perché tutto questo?
E in lacrime rispondono “Skeggia è un disonesto”
Ma suvvia che dite perbacco!!!
Può essere ladro chi scambia un sacco?
È forse da considerar assassino
Chi gentilmente mi offre un panino?
E poi merita la ghigliottina
Chi sa divertirsi da sera a mattina?
Dopo un breve colloquio tra priori e capitani
Cacciaron le manette e me le strinsero alle mani
E mentre sconsolato mi portavan in prigione
Dal cielo un boato attirò la mia attenzione
Un fumo denso avvolse la piazza
E, perdonate il francesismo, non si vedeva una mazza
Il palio era lì, ma privo di gente
Che gran confusione non capivo niente
Appresi solo poi, che la gelosia, di colpo se li era portati via
E mentre vagavo con lo sguardo fosco
Vidi morente la contrada lo Bosco
Niente più faggi, querce e cavalli
Ma solo rametti secchi e ormai gialli.
Rabbrividii ma mi feci coraggio
Avanzando incredulo sembrava un miraggio,
Anche la valorosa e gentile Sorbara
Era chiusa triste in una polverosa bara
Andava sempre peggio che macabra situazione
Quando notai la fine del dragone
Spento per sempre, che la terra ti sia lieve
Era finita anche per la Pieve
Nessuna rana sentivo cantare
Decisi allora di correre a controllare
Non più uno stagno solare e sorridente
Ma vidi una palude tetra e silente.
Chi ha fatto questo?
Che cosa ingiustissima!!!
Nell’angolo della piazza
giaceva la Santissima
Nessun omaggio ne manco un fiore
Ne gentilezza o pensiero d’amore
In mezzo a tutto il mio sconcerto
Pensai a San Marco e ne ero certo
Che la contrada più nobile e onorevole
Non potesse certo far una fine deplorevole
Cosi sincera, leale e sportiva
La contrada dei Leoncini sarà di certo viva
E infatti era vegeta, ma colma di rabbia
Da giorni rinchiusa e stretta in una gabbia
Non riusciva a rassegnarsi alla sconfitta
Ruggiva e gemeva ma con la coda dritta
Impugnando tra le zampe un regolamento
Che solo serviva a aumentar il suo lamento
Perché si sa, tutto nella vita va accettato
Tranne finir il palio col naso bagnato
Da dei ragazzi giovani
Che amano far festa
Ma credete a me, è solo gente onesta
E i corridori poi forse da fisico un po’ troppo snello
Han dimostrato che si può vincere se si usa il cervello
L’avete già capito…
ha trionfato LO CASTELLO.

Assedio Asola Ho fatto un sogno filastracca letturedikatja.com

Assedio Asola Ho fatto un sogno filastracca letturedikatja.com

Assedio Asola Ho fatto un sogno filastracca letturedikatja.com

Qualche informazione:

Asola è stata divisa in contrade:

Sorbara
Il Bosco
Cantar di Rane
Lo Castello
La Pieve
San Marco
Santissima Maria

Tutti gli abitanti di una contrada sono i Contradaioli di quella Contrada.

La Disfida è una gara tra le contrade.
Quest’anno si è tenuta in Piazza XX Settembre il giorno domenica 7 Ottobre.
Si tratta, in termini semplicistici, di una corsa durante la quale degli atleti divisi in squadre devono fare compiere ad un testimone alcuni giri di piazza. Il primo testimone che taglia il traguardo del terzo giro decreterà la squadra e di conseguenza la contrada vincitrice.

Prima e durante la corsa “vale tutto”!

Il “NON REGOLAMENTO” della disfida è in fase di realizzazione ad opera della Gilda dei Corridori.
La Gilda dei Corridori racchiude tutti coloro che sono interessati a partecipare come concorrenti alla Disfida.

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*